Arriva lo Switch Off, approfittane per buttare il vecchio televisore.

In alcune regioni è già realtà, in Lombardia lo sarà a fine mese,  entro il 2011 sarà così in tutta Italia. Il digitale terrestre è arrivato e lo switch-off ( il momento in cui si “spegnerà” la vecchia trasmissione analogica per passare appunto a quella digitale ) è imminente.

Switch-off digitale terrestre

Chi non si organizzerà per tempo acquistando un nuovo televisore o dotando quello vecchio di apposito decoder, non riuscirà più a sintonizzarsi su nessun canale televisivo.    Rimarrà al buio, come recitano le pubblicità prontamente realizzate per evitare questo dramma a milioni di italiani.

Leggi tutto “Arriva lo Switch Off, approfittane per buttare il vecchio televisore.”

Un anno senza televisione! Come e perchè

Oggi festeggiamo il nostro primo anno senza TV!

Che dire..  in molti ci guardano ancora con stupore (se non proprio inorriditi) quando scoprono che non abbiamo la TV ( ma tu davvero non hai la televisione?  Per scelta?!? ).  In molti nemmeno lo sanno,  anche perchè non andiamo in giro ad ostentare il fatto di non averla o non guardarla – semplicemente quando sentiamo parlare di reality, fiction ecc ci mettiamo un pò in disparte…

Che dire… a noi non manca affatto, e a dire il vero ci sembra strano averla avuta. Perchè se pensiamo a tutte le cose che facciamo ogni sera, a tutto il tempo che abbiamo per noi ci sembra impossibile che solo un anno fa, anche se per un massimo di 3/4 sere a settimana riuscissimo a starcene sul divano a guardare i vari doctorhouse, ballarò, report e iene….

Ma veniamo al dunque, una volta per tutte chiariremo perchè abbiamo eliminato il televisore e tranquillizzeremo tutti quanti su quello che facciamo io e la Frà per tenerci informati e per passare il tempo…

Leggi tutto “Un anno senza televisione! Come e perchè”

Voglio scrivere un libro!!

Chi non ha mai pensato questa frase?  Magari non in tono cosi volitivo,  ma quasi tutti quelli che conosco mi hanno spesso raccontato come tra i loro desideri ci fosse quello di scrivere un giorno un libro.

Alla domanda su cosa la risposta è quasi sempre la stessa: “Boh.. Un libro!!” e  in parte questo riguarda anche noi. Fortunatamente il blog ci aiuta a smorzare un pò il fiume in piena delle nostre idee e dei nostri discorsi però già ci sentiamo degli idioti a “sprecare” tantissimo tempo con il blog a scrivere recensioni di libri/film/mostre e  “articoli” di pedagogia/economia/politica/costume&società/ e far finta di essere piccoli giornalisti in erba, figuriamoci se ci mettessimo al pc a scrivere un libro. Leggi tutto “Voglio scrivere un libro!!”

Il tempo è denaro

Chi non ha mai pronunciato queste famossisime parole?  Chi non ha cercato di smuovere qualcuno dall’ozio esortandolo con questa massima?

Pochi sapranno però che questo aforisma, che ben descrive la nostra frenetica società capitalistica, trova le sue origini a fine 1700 ed  è attribuita al giornalista, filantropo, diplamatico ed inventore Benjamin Franklin (a lui dobbiamo il parafulmine).il tempo è denaro

La riflessione che voglio condividere però è un’altra:   Il tempo è denaro.   Ma vale di più il tempo o il denaro? Leggi tutto “Il tempo è denaro”

Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate

Domani Domenica 1 Marzo 2009 sarà la seconda Giornata delle Ferrovie Dimenticate. feroviedismesse_

Co.Mo.Do, la Confederazione Mobilità Dolce, che organizza la giornata, si occupa di sensibilizzare opinione pubblica ed istituzioni sui temi della mobilità dolce, dell’uso del tempo libero, del turismo e dell’attività all’aria aperta con mezzi e forme ecocompatibili.  Principalmente si interessa del recupero delle infrastrutture territoriali dismesse (ferrovie, strade arginali, percorsi storici ecc.) affinchè vengano trasformate in percorsi ciclo-pedonali-escursionistici.

A partire dagli anni 50 centinaia di kilometri di tratte ferroviarie sono state abbandonate e dimenticate a causa di varianti di tracciato e dell’enorme sviluppo dell’industria automobilistica.  Leggi tutto “Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate”