Occo guda e Acca ola

C’era una volta un Orco chiamato Giuda che aveva una Vacca di nome Lola…. Ad Ale piace così tanto questa storia che da un paio di giorni va in giro ripetendo Occo guda e Acca ola!

Ehm, no! non regge.. Confessiamo, le fiabe non c’entrano nulla. Occo guda e Acca Ola sono sì tenere storpiature di Ale, ma di alcune parolacce che a volte ci sente ripetere.. (serve traduzione?).

Sul dire Parolacce abbiamo già scritto, e ci siamo impegnati tanto con buoni risultati, però rimane sempre il dilemma delle valide alternative. Voi che fate? e soprattutto, quando sentite i vostri bimbi ripetere le vostre parolacce, come vi comportate?

[ad#post-ad-2]

Basta parolacce!!

Dire parolacce non è mai una buona abitudine, ma quando ci sono bambini di mezzo il trattenersi diventa una questione educativa e di buon esempio.  Come per quasi tutto il resto infatti,  dal fumare, all’essere gentili col prossimo, dallo stare composti a tavola all’essere onesti, più che quello che si “predica” conta quello che si mette in pratica quotidianamente.

200px-flanders_family

Finchè si tratta di eliminare  il linguaggio volgare che purtroppo in troppi casi è divenuto un “intercalare”, è dura ma si può e si deve fare, quello che proprio mi riesce più difficile è trovare “valide” alternative al turpiloquio che ogni tanto nella vita si rende necessario… Leggi tutto “Basta parolacce!!”