Orgoglio di mamma

Quando ce vò ce vò. Ora guardate questa foto e ditemi che non è un capolavoro…pupazzo di neve

Qualche giorno fa mio figlio, 4 anni e mezzo, è tornato a casa dall’asilo con questo bellissimo lavoretto fatto con materiali di riciclo: un pupazzo di neve- sonaglio, mi ha spiegato, che lui e i suoi compagni hanno realizzato per la festa di carnevale.

Ale ama disegnare, costruire con ogni tipo di materiale, fare collage, dipingere… insomma a casa mi chiede spesso di poter dare sfogo alla sua fantasia e alla sua creatività e devo dire che a vedere questo lavoretto mi si riempie talmente il cuore d’orgoglio che non posso che dimenticare anche tutti i piccoli disastri combinati e il tempo impiegato nel ripulire e riordinare. Il mio bambino è stato davvero bravo. Sono proprio fiera di lui.

E se pensate che io stia esagerando vi prego di ingrandire l’immagine sullo schermo del vostro pc. Leggi tutto “Orgoglio di mamma”

Regali alle maestre? No, grazie!

Ci risiamo, come ogni anno a Natale e alla fine dell’anno scolastico i corridoi della scuola di Ale si riempiono di questuanti, mamme entusiaste e propositive che vogliono raccogliere soldi per fare un regalino, un pensierino alle maestre.

E ogni volta noi ci troviamo nell’imbarazzo e nell’indecisione sul da farsi.

Sganciare gli euro richiesti con un sorriso ipocrita e ingoiare la nostra insofferenza, fare gli gnorri, scusandosi della dimenticanza e posticipando l’esborso ogni volta finchè non avranno più voglia di chiedercelo, o rifiutare apertamente esponendo le nostre perplessità e le nostre obiezioni riguardo alla pratica di regalare qualcosa alle maestre di nostro figlio. E in entrambi i casi far la figura dei mortaccioni, dei rompiballe, dei bastiancontrari,  magari esponendo Ale a piccole discriminazioni da parte delle stesse maestre offese ( si spera che siano abbastanza intelligenti da non applicare ritorsioni ad un bambino che ha la sola colpa di avere genitori come noi, ma non si sa mai, e “le colpe dei padri ricadano sui figli” ).

Ma perchè siamo così contrari a fare un regalino alle maestre? Leggi tutto “Regali alle maestre? No, grazie!”

Non vorremo mica tornare alla Montessori?!

Per chi non lo sapesse sono la rappresentante di classe alla scuola materna di Ale.
Scuola che non è proprio quel che avrei sognato per lui, ma tutto sommato lui ci va con il sorriso sulle labbra, contento di trovare i suoi amici ogni mattina…

bambini in una classe montessoriana

Ma. Ma ci sono tante cose che da addetta ai lavori non posso fare a meno di non vedere. Leggi tutto “Non vorremo mica tornare alla Montessori?!”

Le perle ai porci

Dire che siamo arrabbiati, delusi, furiosi, amareggiati, depressi, demotivati è poco.  Chi ci segue sa come è stato l’inserimento alla scuola materna di nostro figlio.  e sa quanto ci stiamo battendo e sbattendo per far sì che ci sia un qualche miglioramento allo squallore dilagante nella sua classe.

  Ci siamo mossi con le maestre, con la preside e con i genitori cercando di dare il nostro contributo di genitori consapevoli, di persone creative e non ultimo di professionisti nel  campo dell’educazione e dell’intrattenimento ludico-didattico.  Con enormi sforzi siamo riusciti a inserire (ovviamente a titolo gratuito) nell’organizzazione della festa di Natale, la mostra di illustrazioni sul Natale nel Mondo che solitamente portiamo in scuole e biblioteche con la nostra associazione Officina dei Colori.

Leggi tutto “Le perle ai porci”

Tutti a scuola…un tuffo nel passato

Settembre e giustamente tutti, TUTTI parlano di scuola. Anche noi lo abbiamo fatto ma oggi voglio parlare di quando a scuola ci si va per gioco!

Grazie ai miei genitori il piccolo Ale ha la fortuna di poter avere dei giochi molto speciali: i miei giochi, quelli che ho usato e strausato quando ero piccola. E tra questi uno di quelli che ho amato di più erano i Playmobil. Ne avevo un sacco e mi piaceva giocare ad inventare storie che andavano avanti giorni interi.

giocare alla scuola

Leggi tutto “Tutti a scuola…un tuffo nel passato”

La scuola anti trantran – Maria Luisa Bigiaretti

Scuola anti trantran coverLa scuola anti trantran – Imparare divertendosi – Una maestra racconta
Maria Luisa Bigiaretti
Nuove Edizioni Romane – 2006
Prezzo: € 15 Pagine: 219

Questo libro è il racconto di alcune tra le mille esperienze vissute da una maestra delle elementari che, a partire dal primo dopoguerra, si è impegnata ad offrire a tutti i suoi alunni un insegnamento nuovo, completamente diverso dai sistemi tradizionali.

I bambini non vengono sommersi da nozioni, informazioni e spiegazioni sterili, ma tutto il lavoro fatto in classe è arricchito dall’esperienza pratica di ognuno. Questo nuovo metodo però non esclude alcuni aspetti di base dell’educazione tradizionale, come per esempio le esercitazioni, che rimangono di fondamentale importanza per l’assimilazione durevole delle nozioni apprese. Leggi tutto “La scuola anti trantran – Maria Luisa Bigiaretti”