Che brutto posto è il mondo (per crescere un bambino)

Vale davvero la pena avere dei bambini? E’  giusto trascinarli in questo mondo in cui non hanno chiesto di nascere? In un mondo che sta diventando sempre di più un brutto posto, specialmente per un bambino?

Chiuso per solitudine

Bambini soldato, bambini schiavi e baby prostitute.
Pedofili, ladri, assassini e stupratori.
Razzismo, ignoranza, violenza e cinismo.
Guerre, miseria, disuguaglianze, ed ingiustizie.
Corruzione, opportunismo, indifferenza e servilismo.
Inquinamento, disastri ambientali, carestie, ed epidemie.

Di fronte a tutto ciò perdere la fiducia e la speranza è molto facile. Con che coraggio, con che egoismo possiamo mettere al mondo degli esseri innocenti destinati all’infelicità? Come possiamo spiegare tutto ciò ai nostri figli?

Ebbene,  “dobbiamo insegnare a nostro figlio a guardare il mondo con benevolenza”  questa è la frase che ci ripetiamo quasi ogni giorno quando ci guardiamo intorno con sconforto o con rabbia e cominciamo a discutere e poi ci accorgiamo che il nostro bambino ci guarda e ci ascolta.

Leggi tutto “Che brutto posto è il mondo (per crescere un bambino)”

The Village – comunità, isolamento e dubbi educativi

The Village è un film del 2004, diretto e sceneggiato dal regista indianoamericano M. Night Shyamalan, già noto per il bellissimo “Il Sesto Senso”.

Non voglio svelarvi la trama o rovinarvi il finale, ma volevo comunque condividere alcune riflessioni che ci sono venute in mente guardando questo film.

Brevemente, infatti, la trama narra di una comunità che vive in totale isolamento dal mondo, in un villaggio circondato da boschi infestati da creature malvagie e nei quali pertanto nessuno è autorizzato ad addentrarsi.

La storia di questa piccola comunità felice mi ha inevitabilmente fatto pensare ai villaggi mormoni, ma anche alle comuni di pseudo hippy e persino alle Gated Community di cui abbiamo parlato riguardo a quest’altro film.

Leggi tutto “The Village – comunità, isolamento e dubbi educativi”