19-20 settembre 2009 : L’isola che c’è a Como

Sei una futura mamma o una neo mamma (o papà!!!)?
Ti piacerebbe crescere tuo figlio pensando anche a rispettare la natura e l’ambiente, oltre che il portafoglio?
Hai sentito parlare di pannolini ecologici, ec, avvicinamento precoce al vasino, allattamento prolungato e vorresti approfondire questi argomenti?
Vorresti saperne di più sull’attachment parenting e sul portare?

Si questa è la stessa introduzione al  post di giugno sull’Officina dei Colori al Parco Nord, il fatto è che il 19 e il 20 settembre riproporremo lo stesso tipo di esperienza nel contesto di Villa Guardia (Como) in occasione della fiera eco-solidale L’isola che c’è.

isola che c'è - fieraeco-solidale Como

Quindi se abiti nella provincia di Como ( ma anche se a Milano, Varese, Lecco o Chiasso – perchè no…) puoi venire a trovarci sabato e domenica 19-20 settembre 2009 al Parco di Villa Guardia per chiaccherare  genitorialità eco-responsabile. Leggi tutto “19-20 settembre 2009 : L’isola che c’è a Como”

La vita ridotta all’osso – Leo Hickman

Leo Hickman- La vita ridotta all’osso: Un’anno senza sprechi: le disavventure di un consumatore coscienzioso.

Ed. Ponte Alle Grazie pg 268 € 16

vitaridottaossoLeo Hickman è un giornalista del Guardian, fino a qualche anno fa non si era mai fatto più di tanti problemi a proposito del vivere etico. Un pò per sfida, un pò per scherzo e un pò per semplicemente per iniziare una nuova e particolare rubrica sul suo giornale, ha iniziato a porsi delle domande e a vedere come fosse possibile davvero per ogni singolo abitante del pianeta ridurre la propria “impronta ecologica”.

Ho comprato questo libro tra l’interesse e lo scetticismo, non capivo se era opera di un attivista intenzionato a raccontare con ironia le difficoltà quotidiane del vivere etico o di un giornalista senza scrupoli atto a screditare e ridicolizzare i consumatori consapevoli. Devo dire che il sottotitolo in italiano non aiuta, anzi è un po fuorviante e mi faceva pensare alla seconda supposizione. In inglese invece è un pò piu neutro “Il mio anno cercando di vivere eticamente” ma con decisamente meno appeal.

Inutile dire che ho letteralmente divorato le sue 268 pagine, e che in molte occasioni ho rivissuto gli stessi dubbi, le stesse conquiste e le stesse delusioni. Lo stile dell’autore è semplice e fresco, molto diretto e d’impatto, affronta ogni argomento con la giusta ironia e la dovuta serietà (d’altronde è un articolista di un prestigioso giornale londinese) e questo fa si che il libro risulti interessante sia a chi è già addentro a queste “pratiche” sia ai cittadini inconsapevoli della propria responsabilità verso l’ambiente.

La grossa pecca di chi cerca di diffondere le argomentazioni della sensibilità ambientale, del consumo critico e del vivere etico, solitamente è proprio l’arroganza da “illuminati” con cui si opera l’evangelizzazione, con la quale si cerca di fare proseliti (con scarsi risultati) oppure il fatto che il messaggio è rivolto e raggiunge solo persone che già lo condividono. Leggi tutto “La vita ridotta all’osso – Leo Hickman”