Dipingere come Mirò con i bambini

Poco meno di un anno fa, durante una piccola vacanza a Genova a casa di nostri carissimi amici, abbiamo visitato la mostra su Mirò ‘Poesia e Luce’, ospitata a Palazzo Ducale da ottobre 2012 ad aprile 2013.

Alla mostra abbiamo partecipato insieme ai nostri amici e con un totale di 5 bimbi dai 9 mesi ai 5 anni al seguito.
Una visita sicuramente faticosa e poco rilassante per noi adulti ma decisamente interessante e coinvolgente per i bambini che si sono divertiti un mondo a vedere strani quadri appesi alle pareti. Già perche’ a quanto pare fin dalla tenera età di 3-4 anni si hanno già le idee chiare in fatto di arte…

mostra di mirò - in gita con i bambini

Durante la mostra ci siamo divertiti a descrivere insieme ai bambini i coloratissimi disegni e a provare ad interpretarli a modo nostro. Ale, munito di un’audio guida per bambini messa a disposizione dal museo ci spiegava poi il vero significato di ogni opera.

Passano i mesi e un bel giorno, tornando a casa dall’asilo Ale mi confessa tristemente di aver buttato un suo disegno che la maestra aveva classificato come ‘sbagliato’: ‘Il sole è giallo, non rosso!
La mia pancia e il mio cuore avrebbero voluto rispondere ad Ale che la sua maestra oltre a capire ben poco di arte e ad avere poca fantasia forse aveva visto troppe poche albe e tramonti da non conoscere tutte le meravigliose sfumature di giallo rosso e arancio che il sole ci sa regalare….

dipingere come mirò

Ma prima che potessi aprire bocca, per fortuna, mi è tornata in mente la mostra di Mirò e ho deciso di proporre ad Ale uno dei laboratori artistici che proponiamo con l’associazione Officina dei Colori, seppur con qualche piccolo adattamento. Leggi tutto “Dipingere come Mirò con i bambini”

Come diventare un esploratore del mondo

Più che un libro questo testo assomiglia ad un quaderno di appunti dove il proprietario ama scrivere non solo con le parole ma anche attraverso immagini, fotografie, oggetti….

come diventare un esploratore del mondo

Come diventare un esploratore del mondo
Museo d’arte di vita tascabile
Keri Smith
€16 pg 204
Corraini Editore

Lo stile del libro sicuramente originale ed accattivante invoglia ancora di più i lettori a seguire i trucchi e i suggerimenti dell’autrice per diventare esploratori del mondo.
Ma per farlo non occorreranno per forza di cose un biglietto aereo, una valigia piena di soldi nè 80 giorni di tempo.

E allora? Allora pagina dopo pagina scopriamo che possiamo partire ad esplorare quello che ci sta accanto, che abbiamo sotto il naso ogni singolo giorno ma che probabilmente non abbiamo mai osservato con cura.

Leggi tutto “Come diventare un esploratore del mondo”

A passeggio con mio figlio tra i cadaveri squartati

Alla fine ci siamo andati.  Dopo tutte le polemiche e le censure nate attorno alla mostra Body Worlds(di cui abbiamo parlato qui)  non potevano NON andarci.

e ovviamente ci siamo andati con i nostri due bimbi:   Fede a 20 mesi che trotterellava noncurante nelle sale o se ne stava tranquillo nella fascia e Ale ( 4 anni e mezzo ) molto molto attento e affascinato.

mostra bodyworlds

Non abbiamo ritenuto necessario specificare ad Ale che quelli fossero dei veri cadaveri “appartenuti a persone che fino a poco prima di morire, erano ancora in vita “ (ribadisco – definizione lapalissiana priva di senso) anche perchè davvero non ce n’era bisogno (e questa forse – almeno per quel che mi riguarda è stata un pò una delusione) : il metodo di conservazione dei corpi inventato dall’autore – la plastinazione – li mantiene realistici e inalterati ma riveste  tessuti,  tendini, nervi e quant’altro di un impercettibile stratino – come dire – “laccato”  che riduce un pò l’effetto “vero”.  Quindi assolutamente nulla che potesse fare davvero impressione.   Soprattutto ad un bambino.

Credo che un bambino possa solo rimanere affascinato dal vedere cosa c’è sotto la pelle, com’è fatta la sua pancia o il suo cervello. Leggi tutto “A passeggio con mio figlio tra i cadaveri squartati”

Primissime esperienze di pittura

Il nostro bambino impazzisce ogni volta che vede colori, pennarelli, matite, pastelli, pennelli e via discorrendo…. ma noi non abbiamo la più pallida idea di cosa proporgli e soprattutto di come farlo….

strumenti per dipingere al nido

Bè, innanzitutto dipende dall’età del bambino ma quando sono molto piccoli le differenze soggettive tra un bambino e un altro possono essere davvero grandi. Ecco questo non significa che uno è ‘bravo’  e l’altro no, che, nello specifico, uno diventerà un Picasso e l’altro avrà un futuro da impiegato… Intendo dire che soprattutto nei primi anni di vita ogni bambino segue la sua strada che porterà tutti i bambini ad acquisire delle competenze comuni.

Leggi tutto “Primissime esperienze di pittura”

Alexander Calder – Artebambini

Appena acceso il pc e avviato browser ci siamo accorti che il Google Doodle di oggi era molto familiare e ci è subito venuto in mente un libro di cui volevamo parlarvi da tempo.

Oggi infatti è il 113^ anniversario dalla nascita di Alexander Calder, “maestro dell’arte cinetica”, artista che si è dedicato alla scultura attraverso la realizzazione di mobiles e stabiles ma anche pittore e creatore di giocattoli per bambini (famosissimi i suo disegni di animali, e gli animali di fil di ferro, e soprattutto il famoso Circo  – che potete vedere nel video sotto)

Il libro Calder di Paola Carcià edito da Artebambini (dai 4 anni in su) è un ottima opportunità per avvicinarsi in modo semplice e divertente a questo artista e  permettere ai bambini di scoprire un’arte nuova, fatta di materiali poveri e malleabili.

Leggi tutto “Alexander Calder – Artebambini”

Colori a dita: come prepararli in casa

Dopo aver letto il post di Unconventional Mom mi è tornata alla mente questa ricetta per preparare i colori a dita che ho usato così tante volte al lavoro con moltissimi bimbi e mai col piccolo Ale!!

Così ho deciso di riproporvela anche io. E’ una ricetta molto semplice e veloce da preparare, non servono moltissimi ingredienti (dunque economica!) e può essere conservata in frigorifero in piccoli vasetti di vetro.

ingredienti per fare i colori a dita in casa

Ma ecco cosa vi serve:
– 3 cucchiai di amido di mais
– 2 gocce di glicerolo (si acquista in farmacia)
– 1 /4 di tazza di acqua fredda
– 1 tazza di acqua bollente
– colorante alimentare a scelta

La preparazione è talmente semplice che l’ho fatta insieme ad Ale che mi ha osservato durante i passaggi più scottanti.

Innanzitutto in un pentolino si passa la maizena con un colino per evitare grumi:

ricetta colori a dita fai da te Leggi tutto “Colori a dita: come prepararli in casa”