Antispecismo: riflessioni sul libro Restiamo Animali

Come reagite di fronte alle immagini o alle notizie dei bambini lavoratori sfruttati in cina, dei bambini soldato in africa o delle baby prostitute thailandesi?  Cosa pensereste se vi proponessero di mangiare delle belle cosce di orfano brasiliano? O se vi dicessero che su intere tribu africane vengono sperimentati nuovi medicinali?  Immagino che che se siete capitati su questo blog tutti questi scenari vi facciano indignare, accapponare la pelle, venir voglia di battervi per le ingiustizie di questo mondo.

Cos’è l’antispecismo?  Beh non è altro che l’estensione di questo senso di giustizia, equità, solidarietà e compassione a tutti gli esseri viventi, a tutte le specie, senza riservarli agli esseri umani.  E’ una estensione delle lotte portate avanti dall’anti-razzismo, ritenendo la suddivisione in specie (non tanto dal punto di vista biologico quanto etico e nel suo risvolto di dominio) arbitraria e ingiusta.   E rifiuta la mercificazione degli esseri viventi e la loro classificazione in base ai nostri scopi in animali “da latte”, “da macello”, “da corsa”, “da compagnia”, “da soma” allo stesso modo in cui tutti noi – credo e spero – rifiuteremmo di considerare tutti i cinesi  umani “da lavoro”, le bambine thailandesi “da sesso”,  i malati terminali africani “da sperimentazione”  e cosi via…

Leggi tutto “Antispecismo: riflessioni sul libro Restiamo Animali”

Gli animali che vivono nelle regioni polari

Ogni tanto dopo aver fatto colazione insieme ai bambini, specie nelle giornate in cui al mattino il sole splende già alto nel cielo, capita che io decida di non portare Ale alla scuola materna.

Perchè? Perchè sebbene per svariate ragioni per il momento abbiamo scelto di non fare homeschooling mi piace l’idea di potervi dedicare alcune giornate. E infatti Ale sa che non si tratta di giornate di vacanza, bensì di ‘scuola a casa’, in cui io non sono più semplicemente la mamma, ma divento la mammaestra.

animali che vivono al freddo

E durante queste giornate facciamo qualcosa di speciale, qualche attività o quelche gioco in cui oltre a divertirci impariamo tutti insieme qualche cosa di nuovo (anche per me c’è da imparare visto che prima di ogni attività cerco sempre di documentarmi!)

Leggi tutto “Gli animali che vivono nelle regioni polari”

Costruire una mangiatoia per uccellini

Anche quest’anno, dopo aver riletto il capitolo sul freddo inverno del piccolo Cipì, io Ale (e Fede, a suo modo) ci siamo messi al lavoro per costruire una mangiatoia e un riparo per gli uccellini.

laboratorio di costruzione mangiatoie per uccellini

Armati di bastoncini di legno e colla a caldo abbiamo sovrapposto tutti i pezzi che abbiamo poi appeso con dello spago davanti alla finestra della nostra cucina. Come previsto nessun uccellino ha osato nidificare nella nostra piccola casetta di legno in cui avevamo sistemato una base di cartone e della paglia.
Contrariamente a quanto sosteneva Davide riceviamo invece visite quotidiane da alcuni piccoli amici che coraggiosamente si avventurano a meno di un metro dalla finestra della nostra cucina!

Costruire una mangiatoia è semplice e divertente e possono farlo anche i bambini. Leggi tutto “Costruire una mangiatoia per uccellini”

The very busy spider

The Very Busy Spider: A Lift-The-Flap Book  – Eric Carle
€ 5,41 Pag 24 Ill.
Editore    Grosset & Dunlap 2006

Dopo Il bruco Mai sazio / The very hungry caterpillar, ecco un’altra storia di Eric Carle che piace tantissimo ad Ale, e anche a noi.  E’   The very busy spider, e parla di un ragnetto indaffaratissimo nel costruire la sua tela che non ha nemmeno tempo di rispondere a tutti gli animali della fattoria che lo vogliono coinvolgere nelle loro attività.

Leggi tutto “The very busy spider”

Battle at Kruger: scene di ordinaria natura

Da qualche tempo in internet sta girando il video della ormai famosa “Battle at Kruger”, girato da alcuni turisti e che mostra uno spettacolare scontro tra bufali, leoni e un coccodrillo.

Al parco di Kruger, in Sud Africa un gruppo di bufali pascolava tranquillamente, sbagliando,  perché inavvertitamente si sono avvicinati ad alcune leonesse, che subito hanno dato vita a una “classica” scena di caccia.
Meno classica però è stata la reazione dei bufali… Leggi tutto “Battle at Kruger: scene di ordinaria natura”