Come allestire un teatro delle ombre con i bambini

Il buio affascina e impaurisce un pò tutti i bambini: qualunque genitore si è trovato almeno una volta a dover consolare e rassicurare il proprio bambino mostrandogli che nella penombra della sua stanza non si nascondeva nessun mostro.
Spesso però non è quello che il buio non permette di vedere che spaventa i bambini, bensì quello che i loro occhi credono di vedere: cappotti appesi alle grucce che si trasformano in ladri assassini, giocattoli che spuntano da sotto il letto che sembrano braccia o mani pronte ad afferrarli…. qualche ombra e tanta immaginazione riescono a rendere tutto così reale da paralizzarli dalla paura.

come costruire un teatro delle ombre con i bambini

Ogni bambino vive queste paure in modo differente. Ricordo che Alessandro ha alternato periodi in cui aveva il terrore di restare al buio ad altri in cui non faceva che spegnere tutte le luci di casa, nonostante noi reclamassimo la luce per cucinare o per lavorare!
Ora è la volta del piccolo Federico, 3 anni, che ultimamente piange disperato ogni volta che si trova da solo (anzi scusate, con i mostri!) in una stanza buia.

Grazie a queste paure ho deciso di proporre ad Alessandro e Federico il gioco del teatro delle ombre.

teatrino delle ombre per superare la paura del buio

Abbiamo recuperato una lampada, un telo bianco, un mobiletto che ha fatto da palcoscenico, del cartone riciclato, degli abbassalingua e della gomma adesiva.

Per prima cosa abbiamo pensato grossolanamente ad una storia in modo da poter disegnare sul cartoncino i personaggi e gli altri elementi significativi del racconto: un mostro, un bambino, la luna, un pipistrello, un albero, dei fantasmi e una casa.

Dopo aver ritagliato le sagome le abbiamo attaccate a degli abbassalingua con della gomma adesiva.

Infine ci siamo occupati dello schermo su cui abbiamo proiettato le ombre: abbiamo fissato al mobiletto il telo bianco bloccandolo con dei vasi e utilizzando del nastro adesivo ai lati; come luce, una lampada da comodino sistemata sul pavimento e puntata sul retro del telo, a poca distanza.

I bambini si sono divertiti moltissimo ad inventare e animare a turno le loro storie sistemando a piacere gli elementi fissi della scenografia – nel nostro caso l’albero e la casa o la luna e il pipistrello appesi al soffitto con filo e nastro adesivo – e facendo muovere i personaggi.

teatro delle ombre per bambini

Oltre ad essere divertente questo gioco può aiutare i bambini in moltissimi aspetti. A superare le paure innanzitutto, sperimentando in prima persona che la luce crea delle ombre che talvolta possono apparirci molto diverse dalla realtà. Avvicinando e allontanando la fonte di luce dal telo possiamo per esempio mostrare ai bambini come la stessa figura da piccola può diventare grandissima e spaventosa.

Grazie alla creazione e alla rappresentazione di brevi racconti questo gioco favorisce inoltre lo sviluppo del linguaggio e della creatività. Inventare una storia non è per nulla facile e all’inizio ci si può aiutare seguendo come copione un libro che i bambini hanno ascoltato molte volte e che conoscono bene.

Ed essendo tra qualche giorno Halloween, perchè non organizzare con i bambini una sessione di letture animate di paura (o nel caso dei più piccoli contro la paura!) ?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *