Ricetta ecologica fai da te per lavare i vetri

Devo ammettere di non essere un’amante delle pulizie di casa, cerco sempre di rimandarle, anche se alla fine mi toccano. Come conseguenza ne risulta che non sono nemmeno una super-esperta in materia, ma i migliori ‘trucchi del mestiere’ li ho imparati quando ero piccola, osservando e aiutando la mia mamma. Uno di questi riguarda il lavare i vetri di casa.
Ricordo ancora quando la aiutavo a riempire il secchio con acqua molto calda e in cui versavamo qualche goccia di detersivo per piatti o, nella versione ecologica che uso tutt’oggi, dell’aceto bianco. All’appello non mancavano mai un tergivetri e dei giornali vecchi o un panno (meglio se in microfibra, che ai tempi non c’era!).

rimedi condensa dei vetri

Per prima cosa vanno sfregati i vetri con il panno o con un foglio di giornale accartocciato bagnati. Se la finestra è molto grande conviene pulire la superficie in due tempi in modo tale che il vetro non si asciughi da solo lasciando gli antipatici aloni (anche se sarebbe sicuramente più piacevole, va sempre evitato il lavaggio quando il sole batte sulle finestre!), bensì passando prima il tergivetri e poi asciugando con la carta di giornale appallottolata.

Altri due elementi indispensabili per ottenere dei vetri perfettamente trasparenti sono voglia e ‘olio di gomito’. E vi sembrerà strano, ma la voglia che di solito a me manca decisamente, è arrivata proprio con la giornata autunnale solare e luminosa di oggi.

prodotti ecologici per lavare le finestre

Visto che, nonostante la splendida giornata, mi tocca stare a casa a studiare (giuro che non appena finito di scrivere il post inizio!!), posso almeno godermela guardano fuori dalla finestra!

E voi come pulite i vetri di casa? Sono meglio i prodotti specifici o le vecchie e rodate ricette? Ma soprattutto, come fate a trovare voglia e tempo per tenerle pulite?!

2 pensieri riguardo “Ricetta ecologica fai da te per lavare i vetri”

  1. Io metto in uno spruzzino metà dose di acqua, metà di aceto bianco e qualche goccia di olio essenziale per profumare. Ma il segreto sono gli stracci in microfibra: una passata di quello umido e poi una di quello asciutto. Con tre bimbi in casa, pulire i vetri è una necessità settimanale…ma solo fino ad altezza bimbo! Una passata veloce e basta e poi mi programmo le pulizie “ufficiali”, ogni mese, mi sono fatta una routine: ogni giorno qualcosa, altrimenti tra lavoro e vita familiare esco pazza…

  2. Anch’io farei qualunque cosa pur di non lavare i vetri… infatti lo farò a farla grande una volta l’anno… il metodo è lo stesso tuo, carta di giornale e aceto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *