Un tranquillo pomeriggio primaverile al parchetto

Basta un raggio di sole e i parchetti di Amburgo, pullulanti di bambini con qualsiasi condizione meteorologica, assumono sfumature da ‘in-riva-al-mare-a-luglio’.
E così al 25 di Aprile (data a cui risalgono queste foto) si possono trovare in questo come in moltissimi parchetti della città giochi d’acqua, sabbia, mini-mulini, dighe, piscinette

bambini tedeschi al parco giochi

E, ovviamente, bambini a torso nudo o in cannottiera e mutande! Leggi tutto “Un tranquillo pomeriggio primaverile al parchetto”

Foto della settimana

Le foto della settimana – Il nostro rituale del sabato.  Qualche immagine e poche parole che catturino dei momenti speciali vissuti durante la settimana. Un modo per fermare quei momenti, imprimerli nella memoria e condividerli insieme a tutti voi.     (ispirato da ThisMoment di SouleMama)

Buon weekend a tutti…

fratelli e cosleeping

Feste di fine anno e remigini

Ale ha frequentato in Italia due anni di scuola materna in una classe mista, frequentata quindi da bimbi dai 3 ai 6 anni. Una parte della festa di fine anno, come in tutte le scuole materne, veniva riservata ai festeggiamenti dei compagni remigini, i bimbi più grandi che dopo le vacanze estive avrebbero iniziato la prima elementare.

Durante la cerimonia dei remigini in genere la maestra o il preside chiamano uno ad uno i bambini uscenti, spesso vestiti per l’occasione con toga e tocco (il tipico cappello da laureando americano), e consegnano loro un piccolo diploma, in ricordo dei 3 anni di scuola materna.

La festa dei remigini però, come dicevo, si svolge quasi sempre all’interno della festa di fine anno, durante la quale ogni classe presenta a genitori e famigliari i lavori svolti durante l’anno, cantano canzoni e recitano piccole poesie imparate a memoria.

festa della scuola materna

Il tutto si svolge un pò come a teatro: gli spettatori sono seduti su panche o sedie e i bambini si esibiscono su un vero e proprio palco oppure in uno spazio ben preciso, spesso delimitato da strisce e X di scotch colorato apposto sul pavimento.

Leggi tutto “Feste di fine anno e remigini”

Il primo appuntamento dal dentista

Io ho paura del dentista. Una paura tanto grande quanto priva di fondamento, visto che non è mai successo che nessun dentista mi abbia fatto davvero male. Non importa che si tratti di una visita di controllo, una pulizia dei denti, un’estrazione o una carie da sistemare: è più forte di me, ogni volta che mi trovo in sala d’attesa le mani iniziano a sudare e il mio piede a muoversi come un metronomo.

dentista per i bambini

Ovviamente ho sempre cercato di non far trapelare questa mia paura davanti ai bambini e anzi, al mio ultimo appuntamento in Italia ho coraggiosissimante chiesto ad Ale se voleva accompagnarmi per vedere come si svolge una visita – in quel caso una pulizia dei denti. Ale, sempre curioso, ha accettato al volo e ha chiesto di poter stare accanto a me per tutta la durata della visita, divertito da tutti quegli strani strumenti e dalla poltrona che sale e scende come un ascensore. Quanto a me, ho retto alla grande!

Intorno ai 2 anni avevo chiesto al pediatra quale fosse l’età giusta per una prima visita e lui aveva risposto che potevo tranquillamente aspettare almeno i 6 anni. Questo consiglio è stato implicitamente riconfermato visto che al compimento dei 5 anni ancora di visite di controllo non se ne era parlato.

Qualche mese prima del compimento dei 3 anni di Federico la nostra assicurazione sanitaria tedesca ci ha invece inviato una lettera nella quale ci invitavano ad effettuare delle visite odontoiatriche periodiche di controllo, ma soprattutto di prevenzione. Leggi tutto “Il primo appuntamento dal dentista”