Natale: albero si o albero no?

L’albero di Natale è proprio obbligatorio?
Da piccola ricordo che lo addobbavo insieme a mia mamma, a mio papà e a mio fratello con palline, lucine colorate e gingilli vari: mi piaceva stare a guardarlo sognando il giorno in cui Babbo Natale avrebbe lasciato, proprio sotto ai suoi rami più bassi, moltissimi pacchetti pieni di regali! Non ricordo di preciso quando invece ho smesso di amare il Natale, alberi addobbati inclusi.

a natale non un albero vero ma di cartone

Ma l’avere dei bambini in casa ovviamente ha cambiato nuovamente tutto e ogni anno a inizio dicembre sono contenta di poter regalare ai miei bimbi un Natale coi fiocchi come i miei genitori lo hanno regalato a me e così mi ritrovo a tirar fuori scatoloni pieni di addobbi: decorazioni da finestre, neve finta, albero con palline, puntale e lucine, festoni, calendario dell’avvento, candele, corone di pino…A settembre quando ci siamo trasferiti qui ad Amburgo – ovviamente – non abbiamo caricato il nostro mega albero di Natale nè in macchina nè tanto meno in aereo.

Ma quando qualche settimana fa la città è entrata in piena atmosfera natalizia Ale e Fede hanno iniziato a chiedermi quando avremmo fatto il nostro albero.
Io ho spiegato loro che purtroppo non avevamo potuto portarlo, che abbiamo lasciato a casa moltissime cose e che per quest’anno avremmo dunque fatto a meno dell’albero: Babbo Natale avrebbe trovato un altro posto dove lasciare i loro dei regali!

La mia decisione è stata accolta dai piccoli abbastanza serenamente, ma qualche giorno dopo la mamma di una sua amichetta italiana mi ha raccontato che con aria un pò triste Ale le ha raccontato del nostro albero:’Sai, il nostro albero di Natale è in Italia, a casa nostra…… ‘ – sospiro- ‘ Noi qui non lo abbiamo’….. – sospiro –

Così ho dato un’occhiata in giro: sul web avrei potuto prendere un albero di media dimensione sui 15€, ma poi avrei dovuto aggiungere qualche pallina e, che fai, non metti le lucine (forse proprio la cosa che più manca ad Ale e Fede)?
Forse gli spezzerò il cuore ma NO: il prossimo anno non so nemmeno dove saremo e di spendere dei soldi così non mi andava proprio…

Dopo una gita all’ikea per comprare un  mobile di cui invece non potevamo proprio fare a meno mi è venuta però un’idea: utilizzare il grosso scatolone di cartone per costruire il nostro albero di Natale! Detto fatto il giorno dopo io Ale e Fede ci siamo messi al lavoro e ci siamo costruiti uno splendido albero di Natale ecologico … a forma di freccia – come dice Fede!

come costruire un albero di natale di cartonedipingere un albero di natalealbero di natale di cartoneQualche settimana fa ho scoperto che qui ad Germania invece è tradizione andare a prendere l’albero di Natale e addobbarlo il 24 di Dicembre: un modo per passare la vigiglia di Natale con amici e famigliari e per entrare definitivamente nello spirito natalizio!

4 pensieri riguardo “Natale: albero si o albero no?”

  1. Beh, decisamente un bel albero. Io ero (e sono) come te… non mi interessavano per nulla i preparativi natalizi e neanche ce l’avevamo l’albero. Con l’arrivo di Alice mi è venuta voglia di farlo, però in ogni caso mi sembravano soldi buttati, allora ho recuperato il vecchissimo e sgangherato albero di quando ero bambina (che giaceva in soffitta da mia mamma) con un po’ di palline a cui anno dopo anno si aggiungono decorazioni varie regalate o fatte delle piccole. Però a quello ogni anno abbiniamo un albero ricicloso che ci divertiamo a fare assieme con quello che c’è in casa…

  2. Come sempre cara Francy le tue creazioni sono fonte di ispirazione!!

    Ora per l’anno prossimo o mi attivo a COMPRARE UN MOBILE solo per avere uno scatolone grande …(non ridere, che io ne sarei CAPACISSSSSSSSIMA!!) oppure mi ingegno in altro modo, sulle luci non c’è dubbio devono esserci, ma palline e addobbi vari non mi piacciono granchè, quest’anno è stato l’anno della pasta di sale, abbiamo comprato più formine da biscotti che spaghetti ma il risultato non mi è piaciuto molto. Il tuo albero è originale quanto basta, simpatico e ovviamente “efficace” 😉
    Baci

    1. frà ogni volta che commenti un mio post la mia autostima ha un’impennata enorme ma diciamo che me la sono cavata!!!
      insomma il nostro albero aveva tutto da invidiare agli alberi veri e finti che si riuscivano ad intravedere dalle finestre delle case di tutti gli abitandi ti amburgo…. ma non avremmo davvero saputo dove mettere un albero di natale e con i soldi risparmiati (oltre allo spazio appunto!) ale e fede si sono cuccati un bel pò di regalini in più….
      e nel costruire il NOSTRO albero ci siamo davvero divertiti!! 😀

      proprio oggi invece era giorno di ritiro degli alberi di natale veri (ma senza radici) che hanno adornato molte case tedesche…devo dire che la cosa mi ha lasciato abbastanza sconcertata…. e sto indagando su ciò che accadrà a tutti quegli alberi….
      chè mi sa che la mia scelta alla fine, si è rivelata la più ecologica di tutte!!!

  3. ahahhahah ma prego si permetta pura l’impennata!!!
    E che alla fine la scelta sia stata quella più ecologica ……. beh penso proprio di si!! Ecco magari dai tedeschi una scelta poco ecologica non l’avrei immaginato ma magari ci sbagliamo, su su indaga e poi facci sapere che siamo tutti in pena per la sorte dei poveri alberi
    Bacioooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *