Come insegnare ai bambini ad allacciarsi le scarpe

A che età un bambino può (o deve?) imparare ad allacciarsi le scarpe con i lacci da solo? E come fare per insegnargli ad annodare le stringhe delle scarpe?

tutorial - insegnare ai bambini ad allacciare le scarpe

Anche se le statistiche ci dicono che al giorno d’oggi i bambini imparano prima a destreggiarsi con computer e videogames, generalmente è verso i 4-5 anni che possiamo pensare di insegnare ai bambini ad allacciare le stringhe delle scarpe: a quest’età i bambini possiedono una buona manualità fine che permette loro di compiere operazioni come quella di infilare oggetti o di fare nodi semplici.
Inoltre è l’età in cui iniziano finalmente a sentirsi (ed essere!) grandi e autonomi tanto da essere in grado per esempio di piegare il proprio pigiama per poi vestirsi da soli prima di andare all’asilo. Leggi tutto “Come insegnare ai bambini ad allacciarsi le scarpe”

Mammacheblog 2013

Ciò che amo della rete è il potere di creare relazioni azzerando le distanze, facendo sentire tutti vicini, dando la possibilità di ritrovarsi nelle parole di un blog o nelle esperienze condivise in una community.
Ma tutto questo, ovviamente, non può bastare: non ci si può nascondere dietro allo schermo di un pc perchè la vita, quella vera, si nutre di relazioni vere e di amicizie.

mammacheblog e fattoremammaEd ecco che una volta all’anno arriva il Mammacheblog, un evento organizzato da FattoreMamma per le mamme 2.0, che offre l’occasione di trasformare il virtuale in reale: due giorni di formazione, discussioni, approfondimenti tra professionisti del web ma anche di chiaccherate, racconti e risate tra amiche virtuali si, ma anche reali!

La giornata di venerdì, dedicata alla formazione, è stata un’imperdibile occasione di approfondimento ma anche di confronto aperto tra professionisti ed esperti del web. Leggi tutto “Mammacheblog 2013”

Come diventare un esploratore del mondo

Più che un libro questo testo assomiglia ad un quaderno di appunti dove il proprietario ama scrivere non solo con le parole ma anche attraverso immagini, fotografie, oggetti….

come diventare un esploratore del mondo

Come diventare un esploratore del mondo
Museo d’arte di vita tascabile
Keri Smith
€16 pg 204
Corraini Editore

Lo stile del libro sicuramente originale ed accattivante invoglia ancora di più i lettori a seguire i trucchi e i suggerimenti dell’autrice per diventare esploratori del mondo.
Ma per farlo non occorreranno per forza di cose un biglietto aereo, una valigia piena di soldi nè 80 giorni di tempo.

E allora? Allora pagina dopo pagina scopriamo che possiamo partire ad esplorare quello che ci sta accanto, che abbiamo sotto il naso ogni singolo giorno ma che probabilmente non abbiamo mai osservato con cura.

Leggi tutto “Come diventare un esploratore del mondo”

Antispecismo: riflessioni sul libro Restiamo Animali

Come reagite di fronte alle immagini o alle notizie dei bambini lavoratori sfruttati in cina, dei bambini soldato in africa o delle baby prostitute thailandesi?  Cosa pensereste se vi proponessero di mangiare delle belle cosce di orfano brasiliano? O se vi dicessero che su intere tribu africane vengono sperimentati nuovi medicinali?  Immagino che che se siete capitati su questo blog tutti questi scenari vi facciano indignare, accapponare la pelle, venir voglia di battervi per le ingiustizie di questo mondo.

Cos’è l’antispecismo?  Beh non è altro che l’estensione di questo senso di giustizia, equità, solidarietà e compassione a tutti gli esseri viventi, a tutte le specie, senza riservarli agli esseri umani.  E’ una estensione delle lotte portate avanti dall’anti-razzismo, ritenendo la suddivisione in specie (non tanto dal punto di vista biologico quanto etico e nel suo risvolto di dominio) arbitraria e ingiusta.   E rifiuta la mercificazione degli esseri viventi e la loro classificazione in base ai nostri scopi in animali “da latte”, “da macello”, “da corsa”, “da compagnia”, “da soma” allo stesso modo in cui tutti noi – credo e spero – rifiuteremmo di considerare tutti i cinesi  umani “da lavoro”, le bambine thailandesi “da sesso”,  i malati terminali africani “da sperimentazione”  e cosi via…

Leggi tutto “Antispecismo: riflessioni sul libro Restiamo Animali”