Come tagliare i capelli ad un bambino piccolo?

Prima domanda: a che età vanno tagliati i capelli ai bambini?

fede con i capelli lunghi

Seconda domanda: c’è differenza se si tratta di un maschio o di una femmina? Mi spiego meglio: un bambino può avere i capelli lunghi, oppure vanno rispettate pettinature da maschio e da femmina?

Terza domanda: fai da te o parrucchiere?

Ricordo ancora il primo taglio di capelli di Ale, pochi giorni dopo il suo secondo compleanno: gli avevamo proposto di tagliarli giocando – per davvero – al parrucchiere! Non sapevamo se e come saremmo riusciti a tagliargli i capelli ma ciò di cui eravamo certi era che nostro figlio si sarebbe fidato sicuramente più di noi e di un taglio casalingo piuttosto che di un estraneo armato di forbici e rasoio, arnesi a lui del tutto sconosciuti!

E così è stato. Taglio fai da noi riuscito alla grande!

Se con Ale non ci eravamo posti il problema del taglio dei capelli prima dei 2 anni, con Federico è stata semplicemente una scelta obbligata.
Già mi immaginavo scene di rivolta in cui lui sarebbe riuscito ad impossessarsi delle forbici impugnandole contro di me per poi invocare davanti al giudice la legittima difesa….!

Ma sarà che anche Fede ha compiuto due anni, sarà che siamo in procinto di partire per una mini vacanza e i capelli corti sono decisamente più gestibili, alla fine è toccato anche a lui: rapato!

new look bambinoCome abbiamo fatto? Bè con lui abbiamo pensato che il semplice gioco del parrucchiere non avrebbe funzionato e così abbiamo cercato di prenderlo per la gola con un pò di cartoni animati sul pc: pimpa, peppa pig…. e noi, infamissimi, a tagliare alle sue spalle.

Alla prima ciocca tagliata si è voltato di scatto con un’aria imbruttita del tipo ‘Oh, che stai facendo?!?! Toglimi le mani di dosso!’ E quando si è accorto che le operazioni procedevano ha iniziato a dimenarsi, ma a dire il vero le proteste sono state mooooolto più blande di quanto avessimo immaginato.

come tagliare i capelli a un bambino

[ad#banner_link_468x15]

Il taglio è stato quindi portato egregiamente a termine, anche se con qualche piccolo buco qua e là. E la sua reazione? Se all’inizio era abbastanza infastidito e impaurito nel vedere lunghe ciocche di capelli cadere sul pavimento alla fine guardandosi allo specchio ha esclamato : ‘Bello!’

E voi a che età avete tagliato i capelli ai vostri figli? Pensate vi sareste comportati in modo diverso se fossero stati dell’altro sesso? E avete optato per un taglio casalingo o per un soddisfatti o rimborsati dal parrucchiere?

15 pensieri riguardo “Come tagliare i capelli ad un bambino piccolo?”

  1. Dunque, io ho la fortuna di avere un nonno che da ragazzo, tra le mille cose che ha fatto, è stato anche garzone da un barbiere….. e quindi i nipoti maschi e anche i miei figli maschi (nipoti-bis…. visto che lui è il nostro nonno-bis!) sono passati sotto la sua macchinetta e le sue forbici. Adesso che è molto vicino ai 90 lo disturbiamo meno, ma lui stesso non si sente più sicuro… quindi i miei grandi in età da elementari una volta ogni vanno dal parrucchiere o…. vengono rapati a zero dalla macchinetta della mamma!!
    La piccola invece ha dei capelli drittissimi e sottilissimi con un naturale taglio a caschetto (nel senso che le crescono proprio così e non si riesce a cambiare pettinatura): nel timore di fare tagli molto “alla moda” (leggi fare scalature orribili) ho provato una volta a portarla dalla parrucchiera con il risultato di pianti incontrollabili. E allora ho fatto da me….. e quando le devo accorciare la frangia o tutta la chioma (ovviamente non uso la macchinetta, rapata a zero non mi piacerebbe molto) il risultato è “Hai tagliato i capelli? E’ stata la mamma vero? Si vede!”
    Fortuna che lei con i suoi 3 anni si piace sempre tantissimo!!!

  2. Per la piccola di 15 mesi siamo lontanissimi dal porci il problema.
    Veramente non ce lo eravamo posto nemmeno per la grande, se non che a 3 anni, accompagnando me dal parrucchiere, gli ha chiesto di avere “i capelli come Biancaneve”, e si è fatta felicemente tagliare i riccioli a caschetto.
    Recentemente ha chiesto, sempre accompagnando dal parrucchiere me, di avere la frangetta.
    Penso che se fossero stati maschi sarebbe stato lo stesso, si sarebbero tagliati i capelli quando avrebbero voluto…

    1. a me è invece capitato più volte di sentire commenti legati al sesso…
      insomma ad un maschietto i capelli van tagliati perchè si devono rinforzare, vanno negli occhi, fanno caldo…
      mentre ad una bimba…. è così bellina, lasciaglieli crescere!

      1. Esattamente… sono 2 anni che mi sento dire ‘Ma ha caldo con tutti quei capelli, suda… tagliali!’
        Ma se fosse stata una femminuccia nessuno avrebbe avuto da ridire sui suoi magnifici riccioli!
        Vabbè… comunque 2 settimane fa ho tagliato (io) tutti i ricci causa varicella (continuava a grattare solo le bolle sfiorate dai capelli poverino…), ma per fortuna ricrescono in un attimo! 😀

          1. Il primo taglio così drastico, finora solo qualche spuntatina per evitare i capelli negli occhi :)
            Sembra che l’abbia presa bene, anche se adesso quando scuote la testa non ha più i riccioli che gli sbattono in faccia (cosa che lo faceva ridere tantissimo!) :)

      2. Io ho una bambina. Ha tre anni e mezzo. E sinceramente non ci penso lontanamente a lasciarglieli crescere!!! Li patisce, non vuol farseli lavare né pettinare, non sopporta mollette né elastici (quelle due volte che ha chiesto di metterli son durati due minuti).
        Per cui, taglio corto casalingo alla “come viene viene” e tanti saluti.
        Per me, la parola d’ordine è praticità. Per i genitori e per i bambini. Ne ha di tempo per fare la femme fatale, sempre che sia nelle sue corde!!!

  3. Matteo fin dalla nascita aveva tantissimi capelli ma non gli davano fastidio e li ho tagliati io la seconda estate perchè faceva troppo caldo e lui mi sembrava soffrisse. Jacopo ha molti meno capelli ma sottilissimi e gli facevano solletico alle orecchie così gli ho tagliato i boccoletti della nascita questo inverno e siamo gia al secondo taglio perchè se li tira. Ora peró Matteo se li fa tagliare dalla zia parrucchiera perchè chiede coseche non so fare. Se avessi una femmina ragionerei comunque per necessità ma di sicuro mi piacerebbefarle le codine. Quindi si, farei delle differenze ma non vprrei costringerla o darle fastidio. A me il detto “chi bella vuole apparire tanti dolori deve patire” non mi ha mai convinta.

  4. Noi facciamo parte di quelli che “ah quanti capelli ha questo bimbo appena nato!” quindi li abbiamo tagliati fin dai primi (caldissimi) mesi.
    All’inizio macchinetta, ora però la vede e piange quindi … è una tortura!La parrucchiera è da escludere (non ha nemmeno un anno..) e ora che si avvicina una nuova estate … mi vien male!!:(

  5. noi siamo stati ancora più infami, con tobia: spuntatina alla frangia che veniva negli occhi…da addormentato!:-)non è stato facile, ma visto che sono notevolmente imbranata con le forbici, sicuramente non avrei fatto meglio da sveglio.
    in fatto di idee sulle lunghezze, mi piacciono in generale i capelli lunghi, ai maschietti soprattutto. ma visto che poi in generale prediligo la praticità e visto che i miei ometti sudano un sacco…d’inverno lunghi e d’estate rapati!!w la libertà

    1. ah bè ma nenna…l’infamata notturna l’abbiam fatta pure noi e più di una volta…. i capelli davanti agli occhi sono l’unica cosa su cui effettivamente, maschi o femmine che siano sono d’accordo a spuntare di tanto in tanto.
      anche perchè la vera tortura per un bambino più che una sforbiciata notturna credo siano le mollette!!! (te lo spiego poi se provi a metterle ad un maschio….!)

      1. eheh …al nido per farci ‘capire’ che dovevamo tagliare i capelli al pupo (almeno davanti) ce lo facevano trovare con una bella codina in testa 😀
        ma a me piaceva anche così!!

  6. Fabio è stato per molto tempo senza capelli, il primo vero taglio (la prima volta ho tagliato solo le ciocchette dietro e le ho pure conservate!) lo ha avuto esattamente 1 anno fa (a 32 mesi circa)ad opera di un mio estro del giorno… risultato è stato un disastro… ho foto che testimoniano li scempio che ho fatto… infatti di ritorno delle vacanze l’ho portato dal parrucchiere…, pochi giorni fa il secondo taglio serio, nel frattempo erano cresciuti e non vi dico che pena per me tagliarli, soprattutto il suo caratteristico ciuffetto!!
    Comunque andata. Lui se li è ogni volta fatti tagliare volentieri, solo detesta il taglio della fragia perchè si sente i capelli negli occhi, con me era ribelle, con le parrucchiere brontola un po ma lascia fare anche quello!

  7. Io con mia figlia ho bellamente usato la macchinetta due estati fa prima di partire per la Sardegna.
    Mia nonna ne ha fatto una tragedia “MA QUANDO GLIELE FAI LE TRECCCEEEE????”
    Lei è stata benissimo!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *