Stampini fai da te

Ecco un’attività semplice, veloce ed economica da realizzare con pochissimi materiali di facile reperibilità, ideale per una domenica di pioggia o nelle interminabili giornate di malattia dei bambini.

come costruire degli stampini con tappi di plasticaCome costruirli?
Innanzitutto vi occorrono: tappi di plastica, colla a caldo, una spugnetta, forbici.

Pensate alle forme che volete realizzare: potete decidere di disegnarle (voi o perchè no, anche i bambini) prima su un pezzo di carta o direttamente sulla spunga.
Passate poi al taglio delle forme che andranno incollate ognuna sulla parte esterna di un tappo di plastica con la colla a caldo (operazione, ovviamente, NON adatta ai bambini).

Noi abbiamo tagliato alcune forme geometriche (cerchi, triangoli, quadrtai..), altre decorative (cuori) e altre ancora con forme inventate che dopo il taglio e i primi stampi abbiamo riconosciuto come serpenti, corone, montagne… A voi la totale libertà e fantasia!

TIMBRI E BIMBI PICCOLI

I tappi risultano di facile impugnatura anche per i bambini più piccoli (che tendono a strisciare il timbro, per lasciare una traccia continua) e la spugna assorbe bene il colore senza mangiarselo e offrendo degli stampi di grande precisione.

Per lavorare potete utilizzare due piatti (o altre superfici lavabili). Sul primo verserete della tempera dei colori a piacere, mentre sul secondo gli stampini con la ‘testa’ all’insù per non sporcare gli altri materiali.

tutorial: costruire stampini per i bambini

Una volta che tutto il materiale è pronto si può cominciare a stampare.
I timbri sono un’attività che viene proposta molto di frequente negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia ma che spesso, non essendo proposta in modo creativo, lascia i bambini annoiati dopo un brevissimo tempo.
Io ho innanzitutto proposto ad Ale di testare gli stampini su un foglio di prova. Generalmente l’attività proposta all’asilo termina subito dopo il nostro primo step.

stampini fai da te con tappi di plastica
[ad#banner_link_468x15]

Noi abbiamo invece studiato i singoli stampi provando ad abbinarli, a creare delle texture particolari oppure ad abbinare diverse tecniche.

Su un nuovo foglio Ale si è divertito un sacco a disegnare con i pennarelli aggiungendo i particolari con gli stampini, come nel caso di questo re

timbri per disegnare re e regine

con occhi, bocca, braccia e gambe e corona stampati con i nuovi timbri. A lato le montagne e per terminare di fianco al re Ale ha disegnato la regina con un bel cuore nel mezzo, ‘perchè si vogliono bene come mamma e papà’.

Ai vostri figli piace giocare con i timbri? Come li utilizzate? Avete qualche trucco da convididere con noi?

Per trucchi e consigli su pittura, tempere e bambini leggete questo post.

2 pensieri riguardo “Stampini fai da te”

  1. E tu che ne pensi????
    E che devo pensare che sei GENIALE come al solito!! E che mi tocca andare a recuperare un bel po di tappi perchè a noi gli stampini “ce piacciono ‘na cifraaaaaaaa”
    :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *