Truccabimbi con colori naturali

A carnevale oltre a vestiti e travestimenti si usano anche i trucchi per il viso. Ma sappiamo cosa contengono? Siamo sicuri che non siano tossici per la nostra pelle e per quella delicata dei bambini? Alcuni test di laboratorio hanno rivelato in molti di questi cosmetici colorati metalli pesanti ed allergeni.

ricetta per truccambimbi naturaliSarà che personalmente non uso trucchi (quelli per travestirmi quotidianamente da donna!) ma non amo nemmeno i travestimenti che comprendono trucchi troppo elaborati in viso: solleticano mentre si viene dipinti (e guai a toccarsi o grattarsi!!) e spesso vanno sfregati con forza una volta finita la festa!

Esistono delle alternative naturali allora? Premetto che la mia recente ricerca è partita quando ancora non sapevo da cosa avrei vestito i bambini per carnevale e per fortuna i travestimenti non necessitano di trucchi (o troppi per lo meno) quindi non ho cercato se esistono in commercio prodotti validi e non tossici, realmente indicati per i bambini.

Però ho scovato per voi una ricetta per autoprodurre dei trucchi naturali in casa, suggerita da A subtle revery

Ecco quindi un’alternativa semplice, naturale ed ecologica per autoprodurre i colori per il truccabimbi ricavandoli dalla frutta e dalla verdura, con l’aggiunta di dentifricio naturale (senza fluoro e senza aggiunta di aromatizzanti).
A seconda del trucco e quindi del colore desiderato si sceglie il frutto o la verdura da cui ottenerlo. Non aspettatevi di ottenere le stesse tonalità intese e brillanti dei trucchi in commercio però…

Una volta selezionati gli ‘ingredienti’ tagliateli o tritateli uno alla volta con un frullatore. Mettete quindi il composto ottenuto in un pentolino dove avrete fatto bollire circa 1/4 di bicchiere di acqua. Infine, lasciar raffreddare e aggiungere, mescolando, il dentifricio fino ad ottenere il colore e la consistenza desiderata.

Per applicare i trucchi naturali sarà sufficiente una vaschettina con la quantità desiderata di colore e un pennello, mentre per eliminarlo acqua e sapone.

Da quali vegetali ottenere i colori? Bè, la logica vi sarò assolutamente di aiuto ma vediamo qualche esempio:
– rosso / buccia cipolle rosse
– arancione / zucca o carote
– viola / mirtilli
– cavolo rosso / blu
– giallo / buccia cipolle ramate
– verde / spinaci

Se voi o i vostri bambini siete allergici a qualche cibo per sicurezza è meglio evitaro anche in versione trucco. Anzi, prima delle prove generali potreste fare un piccolo test applicando il colore su una piccola superficie di pelle per vedere se genere strane reazioni (cosa che andrebbe fatta anche con la maggior parte dei cosmetici in commercio!)

E voi che trucchi usate per i truccabimbi dei bambini? Avete mai provato con i colori naturali?

8 pensieri riguardo “Truccabimbi con colori naturali”

  1. Poco tempo fa ho comperato i trucchi già pronti perchè a Fabio piace madcherarsi anche in casa… per fortuna lui non ha la pelle delicata come la mia…
    leggendo il post ed i suggerimenti per i colori ho subito pensato: e il giallo-zafferano? E per fare il nero? Il nero è il colore che serve più di frequente… idee per farlo?

    1. si chiara, ricordo che tu hai la pelle molto delicata
      ovviamente con le spezie bisogna stare più attenti perchè sono più facilmente irritanti -lo zafferano nello specifico…. forse lo eviterei per i costi più che altro! ;P –
      quanto al nero…. eh… vediamo se a qualcuno viene qualche idea: come lo si può recuperare dagli alimenti??

  2. sia per il nero che per gli altri colori non si possono usare i colori alimentari con,o senza, l’ aggiunta di dentifricio? un bacione

    1. i colori alimentari che si trovano al supermercato tingono generalmente molto. magari quindi non sono tossici per la pelle (almeno si spera visto che li ingeriamo negli alimenti!) ma i bimbi rimarrebbero truccati…più del necessario e anche dopo una bella doccia!
      detto questo il nero è difficile da reperire anche in versione colorante alimentare!

  3. Noi usiamo dei trucchi biologici che ho trovato da acqua e sapone. Sono trucchi normali, non per bambini ma credo siano meglio degli altri. Per il nero non mi viene in mente niente, ma non userei i coloranti alimentari, macchiano un pó. Ieri pensavo all’uso del dentifricio, ce ne vuole uno non alla menta se no si lacrima tutto il tempo 😛
    Certo che in casa si puó fare proprio tutto! Che bello! Da provare!

    1. in effetti barbara secondo me è la soluzione migliore. trucchi usati magari da chi la la pelle sensibile e delicata come chiara per esempio. certo magari più costosi…..

  4. il nero con il nero di seppia? però macchia molto (ma non credo sia meno peggio dei mirtilli che ho visto suggerire!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *