Meraviglie della natura

Qualche sera fa esco per riavvolgere la tenda da sole del terrazzo e per terra vedo una piccola lucina verde, un led, come di quelli delle lucine di natale.
E’ buio, stavo per andare a domire e non riesco proprio a capire cosa possa essere così chiamo Davide e gli chiedo di portare una torcia per illuminare.

Pur essendo sicura che si tratti di qualche giochino di Ale non prendo in mano la lucina… che appena illuminata si rivela essere viva!

verme lucciola in giradino

Già, la lucina era viva, un piccolo animaletto!!

Mi era già capitato di vederne all’estero, ma mai in italia e infatti io e Davide ci guardiamo in simultanea ed esclamiamo: un glow-worm (= un ‘verme-lumnoso’) !

Siamo subito corsi in casa per fare una piccola ricerca sul web e abbiamo scoperto che si tratta di una femmina di lampyris noctiluca , più comunemente chiamata lucciola insieme ad altre specie di questa famiglia e come le più ‘famose’ lucciole che volano e che emettono la caratteristica luce lampeggiante.

Ma ovviamente quel che più ci interessava riguardava la sua piccola lucina:

glow wormFoto It’sNature

‘Tra le 10 e le 12 di sera, nei mesi di giugno e luglio, le femmine larviformi si spostano in una zona in cui possono essere viste e raggiunte da un maschio, e attivano la luminescenza dei tre segmenti terminali, sollevandoli per metterli bene in vista. La luce emessa è di un bel verde brillante e rimane accesa per due ore circa, se non arriva un maschio; dopodiché la femmina si ritira nel suo nascondiglio, e riemergerà la notte successiva. Questo rito si può ripetere per 10 notti consecutive. Le sostanze chimiche coinvolte nella produzione di luce sono la luciferina e la luciferasi, la cui composizione esatta è condizionata geneticamente, producendo sottili variazioni da individuo a individuo. In questa trasformazione chimica, quasi tutta l’energia viene trasformata in luce, e solo il 2% viene disperso in calore. Il maschio può percepire questa luce da 15 metri di distanza.’ (Wikipedia)

Dopo queste nuove scoperte ci siamo goduti ancora un pò lo spettacolo di quella piccola lucina e siamo andati a dormire, con l’idea, la notte seguente, di mostrarla ad Ale che stava già dormendo da un paio d’ore.

[ad#banner_link_468x15]

Il giorno seguente quindi tardiamo un pò a mandare a letto Ale e dopo avergli raccontato di questo magico animaletto usciamo in giardino a cercarne la lucina.
Ma… niente. Buio. Buio totale e nessuna piccola lucina verde.

Ale corre in casa a prendere la torcia del suo nuovo kit da esploratore e proviamo ad illuminare il punto dove l’avevamo vista la sera precedente. E lei è li, ma la sua luce è spenta: aveva trovato il suo compagno!!!!

lampyris nocticula maschio

Foto Wikipedia

Un grandissimo peccato che non sia riuscita a vederla anche perchè davvero non mi era mai capitato di vederne prima. E quindi non ci è restato che spiegare ad Ale che l’animaletto con la lucina aveva trovato un fidanzato e se ne stavano abbracciati stretti stretti!

E a voi è mai capitato di vederne? Sapreste raccontarci qualche altra cosa interessante su questi magici animaletti?

[ad#banner_misto_468x60]

8 pensieri riguardo “Meraviglie della natura”

  1. Per un attimo ho pensato che la foto dove si vede bene la lucina l’aveste fatta voi! E li sarei diventata davvero invidiosa, perché io l’anno scorso ho fatto tentativi per più di un mese e ho raggiunto solo scarsi risultati! Quest’anno invece a causa del terremoto non siamo potuti andare nella nostra casa di campagna nel periodo delle lucciole… :( e allora mi sono consolata rileggendo il post dell’anno scorso. Ma siete riusciti a farla vedere ad Ale e Fede? L’anno scorso Pietro è riuscito anche a prenderne in mano! http://laveraarte.wordpress.com/2011/06/27/lucciole-lucciole-lucciole/

  2. Anche io da piccola le vedevo sempre con mia nonna in un boschetto dove passeggiavamo d’estate ed erano tantissime!Non so se è proprio la stessa specie però erano meravigliose!!
    Ora purtroppo li hanno fatto un sacco di case e non le ho più viste.
    Sapevo anche che vivono in zone poco inquinate!

    1. da noi si vede qualche lucciola ogni tanto, ma purtroppo anche quelle almeno intorno alle città stanno scomparendo. che peccato! e penso che in buona parte sia anche legato, come dici tu, all’inquinamento.

  3. Da me, in giardino….tutti gli anni!!
    Ed anche su Fb ho letto che quest’anno in tanti le stanno vedendo, stupiti…che erano tanti anni che non le vedevano ecc ecc..
    E allora mi sono scoperta una fortunella in questo campo!!
    L’anno scorso anche Tomas e Matias ne hanno presa una in mano.
    Ma quest’anno ancora non ne ho viste, stasera vado a fare un giro 😉

  4. Oh, si! Da noi ci sono eccome! Le vediamo passare nel giardino, Alice cerca di seguirle, di prenderle anche, logicamente non ci riesce! Impossibile fotografarle, ma ammirarle mentre vagano per il giardino è sempre affascinante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *