La grande fabbrica delle parole

Vi è mai capitato di voler dire qualcosa e di non avere le parole?

Questo è quello che succede nel paese della fabbrica delle parole.  Le persone si aggirano silenziose per le strade e il protagonista Phileas non può dire Ti Amo alla bellissima Cybelle.  Per parlare infatti, bisogna procurarsi le parole e inghiottirle, così nelle strade ci sono bancarelle di parole in saldo, boutiques di parole rare e citazioni e perfino negozi di parolacce.  E per le strade si aggirano poveracci che frugano nella spazzatura per cercare parole che altri non usano più e bambini che inseguono parole al vento con i loro retini.

E il timido Phileas vorrebbe dire Ti Amo a Cybelle ma non può perchè non ha abbastanza soldi nel suo salvadanaio per comprare quelle parole così rare e preziose, al contrario del suo nemico,  baldanzoso e ricchissimo Oscar.  Chi riuscirà a conquistarla?

Una storia bellissima, romantica,  impreziosita da meravigliose illustrazioni, in grado di trasmettere anche un bellissimo messaggio sulla libertà, l’amore, la disuguaglianza ( e sulla privatizzazione dei beni essenziali ).  (Qui e qui potete sfogliare alcune pagine del libro )

 [ad#banner_link_468x15]

La grande fabbrica delle parole – De Lestrade Agnès e Valeria Docampo
Terre di Mezzo 2010
Pag. 40 €8,00 (Softcover) €15 (Hardcover)

 

2 pensieri riguardo “La grande fabbrica delle parole”

  1. Le prime pagine di questo libro mi hanno conquistata, è davvero bellissimo!
    Grazie per averlo condiviso.
    Posso linkarvi nel mio post di oggi? (http://un-conventionalmom.blogspot.com/2011/10/il-venerdi-del-libro-libri-on-line.html)
    Partecipo al venerdì del libro di Homemademamma e alla fine del post usiamo mettere tutti i partecipanti del giorno. Dato che oggi non ho parlato di un libro specifico, ma di un sito dove si possono sfogliare libri in inglese per bambini, mi piacerebbe mettere anche il link a questo post.
    Fatemi sapere se per voi va bene,
    buona giornata,
    MO:)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *