Portare i bambini in inverno: lo scaldacollo doppio

Le giornate si sono accorciate, e il freddo, quello vero, è alle porte!
Come fare allora per portare i propri bambini con la fascia portabebè o con il mei tai in inverno, senza il rischio che prendano freddo?

scaldacollo doppio equazioni: per portare i bimbi anche in invernoDi soluzioni ce ne sono tante: giacche, copertine, felpe “modificate”, poncho, …
Durante il suo primo inverno Ale era così piccolo che riusciva a stare ancora dentro alla mia giacca da trekking

portare i bambini in inverno

C’è però un punto debole in tutte queste soluzioni….l’aria riesce comunque a trovare un piccolo pertugio dove infilarsi: dal collo, l’unica parte che rimane, per forza di cose, più esposta e scoperta.

Ma ecco la soluzione: lo scaldacollo doppio che tiene al calduccio sia la mamma (o il papà) e il bambino!

scaldacollo doppio equazioni.org per portare i bambini

Pratico da indossare lo scaldacollo, di caldo e morbido pile, non solo avvolge il collo del portatore e del bambino, tenendoli, se possibile, ancora più uniti, ma non permette all’aria di infiltrarsi tra i due corpi tenendoli entrambi al riparo.

Lo scaldacollo equAzioni è disponibile in diversi colori: bianco, rosso, azzurro, blu e verde.
Per ordini e info potete mandarci una mail a portareipiccoliATgmail.com (sostituire AT con @)

8 pensieri riguardo “Portare i bambini in inverno: lo scaldacollo doppio”

  1. Beh, ma quando sono proprio piccoli piccoli già una bella tutina da sci forse va bene…
    quando poi crescono è un altro discorso…

    1. bè dipende un pò da dove si deve andare, per quanto tempo…
      diaciamo che io sono contro all’imbacuccare i bambini se poi si deve entrare per esempio in bar, negozi….effettivamente diventa quasi impossibile spogliarli (anche nei passeggini!) e spesso si vedono bambini indifferentemente al chiuso o all’aperto superbardati
      una tutina da sci (sempre che la si abbia) per quanto rimane ugualmente molto ingombrante potrebbe servire invece per una passeggiata più lunga, all’aria aperta
      per le situazioni quotidiane invece io prefersico vestire (me compresa) a strati, facili da togliere all’occorrenza. le baby legs per esempio sono praticissime e si possono usare anche per le braccia!
      e lo scaldacollo tappa tutte le fessure da cui potrebbe esntrare quell’aria ghiacciatina davvero fastidiosa!

      1. ho trovato sempre molto interessanti questi tuoi articoli, effettivamente.
        Si, io comunque intendevo la tutina per le passeggiate all’aperto… io bar e negozi li evito a prescindere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *