Una serata senza tv

“Ma cosa fai se non guardi la televisione???!!!”

Di solito quando qualcuno scopre che a casa non abbiamo la televisione, scatta questa domanda.
Risulta impossibile il solo pensiero di non avere la televisione e di conseguenza perdersi un sacco di serial, trasmissioni e reality, così impossibile da rendere difficile immaginare come impiegare il tempo.

E sì, che sento ripetere in continuazione a chiunque “se solo avessi il tempo….”

Ecco, “quel” tempo è lì a disposizione, basta solo spegnere la tv e prenderne possesso per fare quanto più ci piace: leggere, dormire, creare, cucinare, cucire, ….. e per chi pensa che siamo persone troppo impegnate, che non si riescono a svagare, ecco svelato come abbiamo trascorso una delle scorse serate.

L’idea del gioco mi è venuta in mente leggendo questo gioco,  di cui ho deciso di modificare qualche regola.

In pratica, si sceglie una parola di 4 lettere (l’inglese si presta alla perfezione per questo gioco). Il secondo giocatore deve  anagrammare la prima parola e cambiarla per trovarne una seconda, la quale avrà sempre 4 lettere di cui solo una diversa dalle altre (è chiaro??).

E via, avanti così fino a che uno dei giocatori non riesce a trovare nessuna parola (ovviamente non valgono ripetizioni e nemmeno nomi propri).

E questo è quello a cui siamo arrivati:

heat (prima parola – frà)
meat (dà)
meal
veal
leaf
seal
tale
tail
late
heal
lean
lame
mean
main
name
mine
mint
mist
site
stem
meet
feet
feel
full
foul
soul
soup
pour
poor
rope
pear
rape
pair
pain
pink
skin
spin
pint
tint
into
coin
coil
soil
lost
cost
coat
coal
loan
moan
moon
room
more
roam
mars
star
rate
fate
fame
foam
loaf
fail
file
pile
life
tile
till
tilt
list
last
sale
salt
seat
beat
bean
bear
bare
beer
reef
reel
real
fear
fart
farm
ARMY

Tadatadatadatadaaaaaaa…..volete contare le parole per sapere chi ha vinto????

Valà, sarò buona…… ho vinto IOOOOOOOO!!!!!!!! yeeeeeeeee

Non ci prendete per pazzi, vi assicuro, è divertente!
E ancora più divertente è vedere Davide che rode per aver perso……ahahah!!

p.s.
Inutile aggiungere che Davide ha passato una notte insonne a pensare alla parola che avrebbe potuto salvarlo…..

27 pensieri riguardo “Una serata senza tv”

    1. uuuhhh, sono subito corsa a controllare….pronta a cancellare il tuo commento prima che davide potesse leggerlo nel caso l’errore fosse stato mio!!!
      però tra feel e foul (detti da me) c’è full
      brava, brava comunque!! piaciuto il giochino quindi?

  1. ehi ehi ehi!! qui c’è una truffa in corso ai miei danni!!
    Frà guarda che tra feel e full ci sono comunque due lettere diverse!!!!!
    HAI BARATO !! LO SAPEVO!!! allora ho vinto iooooooooooooooooooooo. a tavolino ma ho vinto lo stesso .. (Davide)

    1. caro il mio davide, se riprendi le parole ad una ad una e le associ alternatamente a me e a te, scoprirai che l’eventuale errore sarebbe il TUO!!!
      nessun imbroglio quindi!

      1. (davide)
        eh si Francesca è stata inflessibile, nè plurali (Arms) nè nomi propri (Mary) .
        Oltre a quei due proprio non mi è venuto in mente nulla. Secondo voi non avrei meritato di vincere???

    1. (davide)

      @Annamaria: in latino ?!? se lo fai davvero come minimo ci devi postare l’esito del gioco in classe! Facci sapere anche come viene in italiano. noi l’abbiamo scartato perchè di solito l’inglese si presta di più ( e anche un pò per tenerci in allenamento) ma non è detto.
      @Frà : seee, seee, solite tattiche per sviare l’attenzione e distrarre. esattamente come hai fatto durante il gioco.
      @Rossella: armS ??!!??? DOH! maccomehofattoanonpensarciiiiiiiiiii…………….!!!

      1. (davide)
        posso addurre una scusa poco plausibile alla mia sconfitta?
        ARMY ( esercito ) non è proprio una parola che rientra nel mio vocabolario… e quindi non sono riuscito ad anagrammarla!

    1. siete fantastici…..anche se in realtà state andando in suo soccorso!!!
      non vale nemmeno Mars, niente nomi, nemmeno di pianeti
      ho VINTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      :))

      1. non so, allora diamogli buono MARS la ex-marca…..no no no!
        ma il detto non è “l’importante è partecipare?”
        ecco, io invece ho vinto!

        p.s.
        alcune regole erano state stabilite a inizio gioco altre durante il gioco stesso e, per esempio, i nomi di persona erano stato bocciati anche a me!!!

    2. (davide) secondo me sia Mary che Mars dovevano essere accettati. ok nomi di persone o di luoghi/città assurdi tirati per i capelli e recuperati dalla nostra memoria giusto per i fini dell’anagramma… ma Mary e Mars ( – marte ) sono cosi diffusi e “ufficiali” daiiii. Mi sa che indirò un sondaggio per ribaltare il risultato!!

    1. …ma chi sei claudia??!!
      brava, direi che sarebbe stato perfetto!! devo ammettere che se fossi stata al posto di davide…avrei perso pure io!
      e invece tu….l’hai trovata
      ehi, visto il successo potremmo organizzare delle date per un torneo ufficiale!!
      claudia, ti voglio in squadra!

  2. ehm… solo maniacale, la psichiatra aveva detto che dovevamo lavorarci appena risolto un altro problemino ma io ho interrotto la terapia prima di risolvere il primo problema… quindi la maniacalità m’è rimasta 😀
    sono anche testarda e cocciuta, ma siccome ho deciso di applicarmi nell’esercizio consigliato da genitoricrescono (trovare aggettivi positivi per i nostri figli, al posto dei negativi di solito usati, per non ledere la loro autostima) posso dire di essere determinata? :DDD

  3. Ahahah…
    avete perfettamente ragione…anche io un tempo avevo un blog e mi si diceva “quando trovi il tempo di aggiornarlo” studiando all’università e lavorando pressochè tutto il giorno?!? Io la tv ce l’ho…ma se voi sapeste quanto NON la guardo…dico la verità…l’idea di non averla proprio non mi piace, sono d’accordo con voi, è una scelta molto forte e coraggiosa, e nemmeno stramba…però mi forse mi piace l’idea di poter scegliere io se e quando vederla (cioè mai) …
    (e poi guardare i film al computer non mi piace granchè…)

    …detto questo:
    avete notato che la colonna di parole segue un certo qual ondeggiamento?!? scorrete veloce e guardate l’effetto ottico che fa…

    in ultimo…ricordo due serate soltanto con i miei genitori in cui la tv fosse spenta: una sera, in campeggio, in cui ci siamo divertiti talmente tanto a giocare a “merda” (il gioco a carte sfiziosissimo) che siamo andati a dormire alle 2,
    e un’altra volta in cui c’è stato il black out: prima che io tirassi fuori la chitarra, gli spartiti e una candela (atmosfera bellissima) eravamo degli imbecilli seduti su un divano a fissare un punto imprecisato del salotto in attesa tornasse la luce…lì mi sono accorta di che scemenza sia guardare la tv…
    e me ne sono liberata…

  4. Anche noi siamo senza TV da circa 1 anno e mezzo (da quando ci siamo sposati). Per me sarebbe una scelta anche definitiva, per mio marito temporanea (diciamo che non essendoci ancora né divano né salotto… era anche inutile comprare una TV, vista la decisione comune di evitare cucina e/o camera come posizione alternativa).
    La cosa che ho notato è che ormai quando entro in una casa con la TV accesa (soprattutto durante i pasti) mi dà proprio fastidio: non capisco come gli altri riescano ad ignorare quel continuo blablabla, le immagini che scorrono veloci e come riescano a tollerare gli sbalzi sonori delle pubblicità. Oltrettutto lo trovo anche un po’ maleducato (se qualcuno mi viene a trovare, dedico la mia attenzione a questa persona piuttosto che a un aggeggio che nella maggior parte dei casi non aggiunge valore al momento che stiamo vivendo, no? Vabbè…). In ogni caso cerco di non demonizzare la TV e non giudicare chi ce l’ha (anche se ora come ora non riesco a convincermi che valga la pena averne una).
    La cosa che mi diverte di più è la reazione delle persone nel sapere che non ho la TV (i conoscenti superficiali soprattutto): da chi sgrana gli occhi, a chi dice “ti ammiro ma io non ce la farei mai”, a quelli che dicono “ma come fai a informarti” (????) e così via
    Ma il commento che mi ha fatto sbellicare dalle risate (anche un po’ sconvolgente a pensarci bene) è “ma cosa fate la sera?!” :O
    …ecco, direi che questo è proprio un “non-problema”!!!
    Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *