Dio, Patria e Famiglia! Si, ma quali?

La Rete per me, lettore compulsivo, può rivelarsi una trappola fatale, quindi per evitare notti insonni a saltare di link in link, raramente mi metto a seguire lunghe discussioni su forum o blog. A volte mi infervoro e lascio un paio di commenti, ma poi quando la cosa tende ad andare per le lunghe, l’abbandono. Già non riesco ad aggiornare il  mio quanto vorrei, figuriamoci se mi metto pure a scrivere su quello degli altri.

dio patria famiglia

Non so come però sono capitato su un blog che ha catalizzato la mia attenzione negli ultimi giorni. Il titolo del blog è Il Pensatore.

E’ il blog di un giovane studente di giurisprudenza, meridionale trasferito a Firenze, che si professa moderato ma è dichiaratamente schierato a Centro Destra e fedele ai valori di Dio, Patria e Famiglia…

Già dopo aver letto il profilo mi prudevano le mani (tanta era la voglia di battere le dita sulla tastiera del mio pc per chiedergli che senso abbia nel 2000 parlare ancora di questa famigerata triade in questi termini. Con questa cieca devozione e a iniziali rigorosamente maiuscole. I motti D’Annunziani e il Fascio sono ormai lontani e onestamente trovo il tutto un po infantile.

Quale Dio? Jahvè, Gesu Cristo, Allah, Buddah? La religione è un costrutto dell’uomo e il nostro attaccamento ad una religione piuttosto che ad un altra è fondamentalmente determinato dal luogo in cui siamo nati. Cosi come rivendichiamo le nostre radici cattoliche, se noi stessi fossimo nati in un paese arabo ci affideremmo ciecamente alle parole di Maometto.

Leggi tutto “Dio, Patria e Famiglia! Si, ma quali?”

Cappuccetto rosso e i muffin…

Leggere è divertente, istruttivo, rilassante. Leggere è un piacere, non un dovere. Leggendo non ci si annoia.
E se il lettore è un bimbo piccolo, scoprire che le pagine dei suoi libri sono piene di vita vera lo riempie di gioia e accresce ancora di più in lui il desiderio di leggere,  di sfogliare le pagine per scoprire e scovare nuove somiglianze con la sua quotidianità.

Ecco allora che il ruolo del genitore o dell’educatore diventa molto importante perchè essi possono proporre ai bambini una lettura piuttosto che un’altra e hanno la possibilità di far notare al bambino che i libri sono veri e ci permettono quindi di vivere attraverso le pagine stampate storie meravigliose immedesimandoci in tutti i personaggi.

Leggi tutto “Cappuccetto rosso e i muffin…”

Giochi di parole e questioni di equità

Non è sempre loro ciò che luccica

nonetuttoloro

Durante la gita a Consonno di qualche tempo fa, tra i numerosi graffiti e tag che, a seconda dei casi e/o dei gusti, ornavano o insudiciavano i muri in decadenza, ho notato questa scritta.

Da amante di giochi di parole, e della giustizia, mi è piaciuta un sacco e mi risuona nella mente ogni volta che mi capita di sentire un proverbio..

Bimbi in cucina: muffin!

E chi lo dice che con un bimbo piccolo nei paraggi non si riesce a cucinare? Basta permettergli di aiutarci!!

Ovvio, non riusciranno a cucinare tutto da soli, ma di sicuro se non avete mai provato questo esperimento rimarrete davvero stupiti! Preparate insieme tutti gli ingredienti sul tavolo, spiegategli tutti i passaggi e che cosa state facendo in ogni momento della preparazione.

Ma veniamo ad un esempio pratico….i muffin (ovvero i “dietro le quinte” di una ricetta)!

Ale studia gli ingredienti

Qui invece fa pratica imitandomi mentre sbatto uova, zucchero e burro con la frusta

Leggi tutto “Bimbi in cucina: muffin!”

Muffin!!

L’altra mattina, mentre il papà era ancora a letto a dormire (ci sarei stata volentieri anche io, ma quando c’è qualcuno che ti tira per una mano gridando ‘namo, c’è poco da fare…) io e il piccolo Ale, dopo aver fatto colazione, ci siamo messi all’opera e abbiamo preparato i muffin!!

Ecco quindi gli ingredienti:

– 50 gr di burro
– 1 uovo
– 1/2 cup zucchero di canna
– 1 cup e 1/2 farina 00 (sarebbero 3/4 di 00 e 3/4 di integrale, ma noi avevamo finito quella integrale)
– 3/4 cup di latte
– 1 cucchiaino di lievito

Leggi tutto “Muffin!!”

Blog candy

Da oggi ho deciso di inaugurare una nuova sezione, quella dei blog candy. Ce ne sono moltissimi e parteciparvi è davvero semplice. Inoltre si dà la possibilità a molti blogger di farsi conoscere e si può vincere qualcosa….

In questo caso il blog in questione è quello di Mo-mò, che ho scoperto proprio grazie a questo candy a cui ho deciso di partecipare….fatelo anche voi, ma…..il pannolino lavabile spero di vincerlo io!!

Grazie Mo-mò!!