Basta parolacce!!

Dire parolacce non è mai una buona abitudine, ma quando ci sono bambini di mezzo il trattenersi diventa una questione educativa e di buon esempio.  Come per quasi tutto il resto infatti,  dal fumare, all’essere gentili col prossimo, dallo stare composti a tavola all’essere onesti, più che quello che si “predica” conta quello che si mette in pratica quotidianamente.

200px-flanders_family

Finchè si tratta di eliminare  il linguaggio volgare che purtroppo in troppi casi è divenuto un “intercalare”, è dura ma si può e si deve fare, quello che proprio mi riesce più difficile è trovare “valide” alternative al turpiloquio che ogni tanto nella vita si rende necessario…

E va bene la fantasia, e van bene le buone maniere, però quando ce vò ce vò e sinceramente tra Cactus, Cocomeri, Trote e Brodi o Cuori, il rischio di assomigliare a Ned Flanders dei Simpson è elevato e mi sembra di non essere tanto credibile nè tantomeno di incutere timore nell’interlocutore ( sempre che bastino un paio di improperi per farsi rispettare…)

Un pensiero riguardo “Basta parolacce!!”

  1. Il segreto e’ dire parole dicibili con aria truce e sguardo incenerente.
    È diventata leggenda mio marito che a un tizio che gli aveva fregato il parcheggio ha indirizzato uno “scorretto!!!!” Che avrebbe intimorito un nazista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *