L’influenza A è una normale influenza: ma cosa mi dici mai??

Abbiamo già parlato di vaccini e terrorismo psicologico riguardo a possibili pandemie.

topogigio

Però ultimamente ci è capitato di vedere della pubblicità sui mezzi pubblici e sui giornali free press in cui Topo Gigio dispensa consigli per la nostra salute.  Abbiamo scoperto che invece già da tempo in Tv è stata lanciata una campagna da parte del Governo e del Ministero della Salute per arginare il panico e  informare i cittadini che l’influenza suina in fin dei conti è una normalissima influenza.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=LjqPsN3nsL0]
sembra buona domenica con scollature e canzonette ma era palazzo chigi…

Maccome?!?  Per mesi ci avete detto che era la fine del mondo, non ci sarebbe stato scampo,  nessuno si sarebbe salvato da questa pandemia e quindi via con vaccini,  salviette all’amuchina, saponette al lisoform e addirittura mascherine (questi ultimi pubblicizzati sui mezzi pubblici e venduti addirittura nei distributori automatici in metro – o perlomeno in quello della linea verde a Milano Famagosta…).

Ora invece ecco che il governo si premura di inviare circolari alle aziende per sensibilizzare i lavoratori e di  indire una campagna pubblicitaria a tappeto con nientepopodimenochè Topo Gigio!

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=YNHvNlDIjng]
lo spot in tv e servizio canale 5

Nulla da dire nella scelta del personaggio, simpatico e trasversale nelle generazioni, e in fin dei conti lo spot è divertente e rimane bene impresso ai bambini, semplicemente mi sembra pazzesco prima scatenare il panico e poi tranquillizzare tutti dicendo che basta attenersi al buon senso e mettere in pratica quelle che sono delle banalissime regole di educazione e buon senso:

  1. Lavati sempre le mani
  2. Copriti il naso o la bocca quando starnutisci o tossisci e butta il fazzoletto
  3. Se non hai lavato le mani, non toccarti la bocca, il naso o gli occhi
  4. Apri le finestre per cambiare l’aria in casa
  5. Hai la tosse? Mal di gola? Febbre? Resta a casa e chiama il medico di famiglia

Purtroppo temo che per quanto banali non siano cosi diffuse, quindi che dire,  evviva Topo Gigio e speriamo che quando la pubblicità sarà finita siano i genitori a dare il buon esempio (per lavarsi le mani come per quasi tutto quello che riguarda l’educazione dei nostri bambini…)

10 pensieri riguardo “L’influenza A è una normale influenza: ma cosa mi dici mai??”

  1. Pensa che dalla scuola dei miei figli è arrivata una circolare che invita tutti i genitori a tenere a casa i bambini al minimo sintomo di influenza e a non rimandarla se non dopo 48 ore almeno dalla sparizione delle febbre, più altri consigli intelligenti tipo chiamare il medico ecc ecc
    ma la cosa più divertente è stato laggere le misure adottate dalla scuola stessa…
    1) sapone in dispenser nei bagni e asciugamani di carta ( ma perchè prima usavano quelli di lino ricamati?… mah)
    2) areare le aule… questa è bellissima… perchè se non arrivava la suina stavano tutti chiusi dentro 6-7-8 ore di seguito…?

    Aiuto dove finiremo…

  2. Eh si! in azienda da me è arrivata una circolare simile che raccomanda le stesse cose: lavarsi le mani e areare le stanze.

    Purtroppo però tra riscaldamento e aria condizionata sembra che aprire le finestre nell’intero palazzo costituisca un reato e rimaniamo barricati in ufficio per mesi prima che qualcuno si decida a “cambiare aria” e le mani in effetti non se le lava nessuno!!
    ci sto facendo caso ultimamente, e sto notando che in troppi non si lavano le mani nè prima (e vabeh, fatti loro) nè dopo che sono andati in bagno!! CHE SCHIFO!!

    mi sa che comincerò a stringere meno mani in futuro, ma di certo non per la suina..
    (davide)

    1. @davide: io da una vita passo per l’ignorante che non da la mano….ma onestamente e vedendo spesso persone che vanno in bagno e non si lavano mi son schifata e stancata….ora? saluto solamente e non do la mano…ma ai cani7gatti un bacio lo do sempre =^_^=

  3. Carissimi,
    la verità è che neppure loro (topo gigio compreso) ci hanno ancora capito qualcosa…
    Il governo, il ministro Sacconi (SIC!) e il suo degno sottosegretario ci bombardano settimanalmente di notizie discordanti tra loro: internet docet.
    Di certo, lavarsi spesso le mani, starnutire con un fazzoletto davanti alla bocca, stare a casa dall’ufficio quando si sta male etc. etc. sono tutti consigli utili.
    Ma ci vuole davvero un ministro per dispensare così saggi consigli?
    Meno male che c’è Sacconi… io prima starnutivo in faccia alla gente e finchè non avessi avuto una febbre a 40° mai avrei pensato di non presenziare in ufficio!
    Datemi del burino filoaziendalista, ma sono fatto così!
    ECCI’!!!
    Salutoni

  4. In realtà notavamo come, in questi giorni di ritorno al terrorismo e di spinta per il vaccino (perchè non ne vendevano abbastanza), Topo Gigio è sparito dalla TV…con nostra grande disperazione perchè tutte le sere dopo cena Anna lo reclama! Che le dico? Che è morto perchè non si è vaccinato, come noi? :))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *