Il tappeto gioco è pronto

Dopo alcuni giorni di lavoro finalmente oggi ho finito il tappeto!!

E qualcuno non ha aspettato nemmeno un minuto per sdraiarcisi a giocare…

tappeto

Sul davanti ho cucito quadrati rosa e azzurri alternati e per renderlo anche piacevole alla vista e al tatto ogni tanto ho sostituito alcuni quadrati di cotone con quadrati di altre stoffe e colori. Inoltre ho cucito qualche elastico cucito ad anello e dei cordini di stoffa da tirare o annodare. Leggi tutto “Il tappeto gioco è pronto”

Portati una tazza al lavoro (bring a mug to work)

Nell’ufficio dove lavoro, come credo nella maggior parte degli uffici, è ormai diventata consuetudine usare i boccioni per l’acqua. In effetti sono comodissimi, e permettono di avere acqua fresca o ghiacciata, senza dover acquistare le bottigliette al distributore o necessariamente bere quella del rubinetto. mugPerò una cosa che mi cruccia da tempo è il dover usare un bicchiere di plastica e poi buttarlo ogni volta che ci si appresta a bere.

In misura minore lo stesso cruccio mi coglie davanti alla macchinetta del caffè, se calcoliamo un paio di caffe al giorno a testa, la quantità di rifiuti prodotti giornalmente da ogni ufficio, solo per la pausa, è mostruosa! Leggi tutto “Portati una tazza al lavoro (bring a mug to work)”

Indicazioni per un corretto svezzamento

A che età andrebbero svezzati i bambini? C’è chi anticipa i tempi e introduce i primi alimenti già intorno al quarto mese di vita del bambino e chi invece sostiene che si possa aspettare anche fino ai 9 mesi. Chi è per uno svezzamento da manuale e chi sostiene che i bambini debbano introdurre direttamente, con la dovuta gradualità, i cibi “da adulti”, saltando le pappe e assaggiando o ciucciando gli stessi alimenti dei genitori.

allattamento1

All’ultima visita dal pediatra abbiamo ricevuto, oltre alla “Guida 0-6 anni”, un foglio con le indicazioni per il divezzamento, che allego anche in formato pdf scaricabile. Leggi tutto “Indicazioni per un corretto svezzamento”

In preparazione…un tappeto da gioco

Oggi per la prima volta dopo 6 mesi e 10 giorni mi sono separata da Ale per ben 3 ore, durante le quali lui e suo papà sono andati a Milano.

Tre ore non sono molte eppure l’essere sola in casa mi ha fatto un effetto strano, ma mi ha dato anche la possibilità di sedermi davanti alla macchina da cucire senza nessuna distrazione.

E’ da un pò che volevo imbarcarmi in un lavoro parecchio lungo e oggi finalmente mi ci sono messa sul serio: quadrato dopo quadrato ho ritagliato dai miei numerosi scampoli molti dei moduli che andranno a completare la coperta-tappeto gioco per Ale. Leggi tutto “In preparazione…un tappeto da gioco”